15 January 2012

Mini pavlova al Mango selvatico del Camerun




English version underneath






Ingredienti
 150 gr di albumi a temperatura ambiente
300 gr di zucchero extrafine
½ cucchiaino di aceto di mele
½ cucchiaino di amido di mais
½ cucchiaino di zenzero in polvere
Un pizzico di sale
Esecuzione :
Mischiare lo zucchero , il sale e lo zenzero , montare gli albumi nella planetaria aggiungendo gradualmente lo zucchero fino a che la massa sarà piuttosto solida Accendete il forno temperaura 100° ventilato.Su una placca da forno rivestita di carta disegnate 6 cerchi di 9/10 cm di diametro , spalmate la meringa su ogni cerchio , formate dei ‘picchi’ sul perimetro esterno ( come da foto ) infornate per 1,30 mn circa ( é pronta quando la sentirete " secca " al tatto .

Coulis di mango
200 gr di polpa di mango
50 gr di sciroppo di zenzero
Per lo sciroppo : mettete a bollire 200 ml d’acqua e 100 gr di zucchero , a ebollizione aggiungete qualche fettina di zenzero (circa 20 gr ) fate bollire fino a che comincierà a fare delle bolle uniformi . Lasciate raffreddare .Pesate 50 gr di sciroppo e passate nel mixer con il mango.Conservate in frigorifero. Potete usare il resto dello sciroppo per le insalate di frutta .

Chantilly
300 gr di pannafresca
1 bacca di vaniglia
20 gr di zucchero a velo
Per la buona riuscita di una Chantilly la temperatura é essenziale : raffeddare bene la ciotola e le fruste (in estate metto tutto in congelatore , anche la panna per 15 mn )
Versare nella ciotola gli ingredienti , montare fino a che la panna formerà dei picchi , serve una certa consistenza per la finizione del dolce .




Montaggio
Riempire la base della pavlova con la panna , fare uno strato di coulis di mango , terminare con la chantilly e ancora un po di coulis .Servire immediatamente .

English version

Pavlova

Ingredients :

150 gr egg white

300 gr of superfine sugar

½ coffeespoon of apple’s vinegar

½ coffeespoon of mais starch

A pinch of salt

A pinch of ground ginger

How to make it

Mix  the sugar with salt & ginger ,whisk the egg’s white and when it begins to thicken pour the mixture of sugar little by little till it’s very firm then add the vinegar and the starch with a spatule, very gently . Preheat the oven at 100° , better if you have a fan position .Line a baking-pan with baking sheet , make 6 circles with a pen of 9/10 cm of diameter , cover each circle with a layer of meringue, then make picks along the diameter ( as in the photo) Put in the oven and let cook for about 1 hour , or till dry (it depends on your oven anyway at 100° you won’t fear overcooking.

Mango’s coulis

200 gr of mango’s pulp

50 gr of ginger’s syrup

For the syrup : bring to boil 200 ml of water and 100gr of sugar , let cook till it forms uniform bubbles , let cool .Cut the mango into slices , mix with 50 gr of syrup and refrigerate .You can keep the rest of syrup for some days in the fridge and use for fruits salads

Chantilly

300 gr of fresh cream ( 30% fat is good for Chantilly )

1 vanilla berry

20 gr of icing sugar

In order to have a good Chantilly you have to refrigerate very well the bowl and the whisks ( I put them in the freezer for half an hour ) Pour the cream in the bowl add the vanilla seeds and the sugar and whisk till you’ll have a good thickness to form picks on your Pavlova.Fill the center of each with two spoons of Chantilly ,pour some mango’s coulis on the top and serve immediately.


Con questa ricetta  partecipo al contest  " Torte in Monoporzione " di http://cocogianni.blogspot.com/2011/10/compleanno-e-contest.html


E con questa sono arrivata al 2° posto ! Veramente contenta !




14 comments:

  1. Per prima cosa: ti invidio.
    Adoro la Provenza, i suoi profumi e i suoi colori.
    Ti ringrazio per la partecipazione e non osare lamentarti delle foto perché sono bellissime.
    Questo dolce mi ispira molto soprattutto per il coulis di mango che posso solo immaginare come si sposi con la chantilly.
    Non conoscevo il tuo blog, ci ho fatto un giretto rapido e ti seguirò con molto interesse.
    In bocca al lupo
    Abbracci

    ReplyDelete
    Replies
    1. eccolo qui il tuo commento ! d'estate la faccio con i frutti di bosco ( tanti tanti...) in inverno ci dobbiamo adattare ( cioccolato , castagne...) ma quando ho visto il mango selvatico del Camerun non ho resistito : quando lo vedi ti domandi cos'é , verde macchiato di nero , piccolino , non fa proprio voglia , invece é delizioso ! profumato , dolcissimo ..una meraviglia ! Un abbraccio

      Delete
  2. Ciao Giuseppina, bello il tuo blog..anche io invidio molto la provenza, ma perché non ce la racconti un po' di più? Ste, una nuova follower :)

    ReplyDelete
  3. Ciao Ste ! Hai ragione , ho cominciato da poco questo blog e già ho dovuto scegliere una lingua in qui scriverlo (ma sto già deviando , e perché no un blog multilingue , vivo in Francia con un olandese e la metà del tempo parlo inglese ..vedi un po ) poi ho un archivio di foto enorme e a volte mi perdo ...prometto : prossimo post mi lancio ! P.S. se guardi tra i pochi post ce n'é due , tra cui la raccolta delle olive nel mio villaggio . Buona Giornata !

    ReplyDelete
  4. Ho appena comprato un mango che pare dolcissimo e ora sono indecisa tra la tarte e la tua delizia così bella e profumata!
    Anche io mi faccio prendere dalla gola. L'unica eccezione d'inverno per mango e lamponi.

    P.s. ho trovato il tuo commento nello spam!
    bonne soirée

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ciao Sandra; la pavlova é una vera delizia e contrariamente a quanto si possa credere non é ecessivamente dolce ( per te che non ami il troppo dolce , come me del resto , sarà sufficiente aggiungere solo un po d sciroppo allo zenzero , giusto perfare il coulis )

      Delete
  5. Mi hanno appena regalao due manghi e una papaia. tutto è diventato crema solo frullandolo, penso che finirà così, a cucchiaiate :)) ma intanto penserò alla pavlova...

    ReplyDelete
    Replies
    1. In effetti é sufficiente frullarli per ottenere il coulis , l'aggiunta d sciroppo di zenzero serve come " antiossidante" naturale , e dona una nota piccante al tutto , se il mango é molto dolce si deve fare attenzione a non metterne troppo .La Pavlova é un dolce veramente irresistibile , l'estate scorsa la preparai presso uno dei miei più affezionati clienti e un'invitata mi disse che da due anni non toccava un dessert ma di fronte alla Pavlova....ne prese due porzioni grandiose !C'est comme un rêve d'enfants ....

      Delete
  6. Ciao Giuseppina
    passa a trovarmi che sono stati proclamati i vincitori del contest
    Ti abbraccio

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie Gianni! Sono piacevolmente sorpresa devo dire ; é il primo contest a cui partecipo e un 2° posto é al di là di quello che mi aspettavo !Buona giornata !

      Delete
  7. SALVE, mi chiamo laura ho visitato il tuo blog venendo dal contest di Gianni ma sei un portento !!!meravigliosi..complimenti sinceri
    il mio blog è http://blog.giallozafferano.it/lauraricette/
    ho anche una pagina f.b.laura in cucina
    buona notte l.a.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ciao Laura , grazie per i complimenti ! Ho cominciato da poco questo blog e in inglese per di più , e vista la qualità molto alta di quello che circola non sapevo nemmeno se avrei continuato ma i riscontri positivi mi danno la voglia di proseguire e migliorare . Quindi ho deciso di farmi un regalo : nuova macchina fotografica ( quella che ho é veramente "basic" ) non vedo l'ora ! P.S passero a farti visita !

      Delete
  8. Secondo posto meritatissimo , complimenti è uno spettacolo :)

    ReplyDelete

I'll be very happy to receive your comments !